Museo delle Feste Realtà Virtuale

La visita al Museo delle Feste in Realtà Virtuale viene svolta seguendo un percorso lineare uguale a quello che viene svolto dal visitatore in presenza. La visita inizia dall’esterno dell’edificio per poi accedervi attraverso icone sensibili che portano alla prima sala espositiva. L’immagine è sensibile al mouse e può ruotale a destra e a sinistra e scrutare in questo modo l’ambiente virtuale nel quale sono inseriti gli oggetti legati alla festa. Ad ognuno di essi sono stati inseriti icone sensibili da cui si possono ricavare informazioni testuali, video (festa e leggenda) foto (manifesto e santino) mappa interattiva. La visita è svolta attraverso vari livelli espositivi è il passaggio dall’uno all’altro ambiente viene deciso dal visitatore pigiando sull’icona a forma di freccia. Ogni ambiente ha una guida vocale che spiega il percorso festivo e i motivi per il quale sono presenti gli oggetti all’interno della festa. Per passare ad un altro ambiente bisogna attendere che la guida abbia terminato la sua esposizione, oppure essa viene interrotta se il visitatore intende passare ad altro ambiente. Noi consigliamo al visitatore di ascoltare la guida fino alla fine, poi successivamente ricavare tutte le informazioni da ogni oggetto ed una volta esaurito la propria curiosità proseguire in un altro ambiente attraverso l’icona a freccia. La visita virtuale inizia subito dopo il pagamento ticket e dura 2 ore, dopo quest’orario l’accesso al Museo Virtuale non è più possibile effettuarla. Consigliamo a tutti coloro che desiderano visitare il Museo delle Feste in Realtà Virtuale di essere sempre connessi è non uscire dall’ambiente virtuale. Decliniamo da ogni responsabilità per interruzione dell’energia elettrica e problemi alla connessione internet.